Giacca e pantaloni da Ten Colonnello della GNR

 Acquisto cimeli militari fino al 1945

 

Giacca e pantaloni da Ten Colonnello  della GNR durante la Repubblica Sociale 1943-45 comandante del battaglione Bologna

Giacca e pantaloni da Ten Colonnello della GNR durante la Repubblica Sociale 1943-45 comandante del battaglione Bologna

L’espressione Repubblica Sociale Italiana (RSI) indica lo Stato guidato da Benito Mussolini e voluto dalla Germania nazionalsocialista al fine di amministrare parte dei territori italiani controllati militarmente dopo l’8 settembre 1943.

Pur rivendicando tutto il territorio del Regno d’Italia, la RSI esercitò la propria sovranità solo sulle province non soggette all’avanzata alleata e all’occupazione tedesca diretta. Inizialmente la sua attività amministrativa si estendeva nominalmente fino alle province settentrionali della Campania, ritirandosi progressivamente sempre più a nord, in concomitanza con l’avanzata degli eserciti angloamericani. A Nord, inoltre, i tedeschi istituirono due “Zone d’operazioni” comprendenti le province di Trento, Bolzano e Belluno (Zona d’operazioni delle Prealpi), e le provincie di Udine, Gorizia, Trieste, Pola, Fiume e Lubiana (Zona d’operazioni del Litorale adriatico), sottoposte direttamente ai Gauleiter tedeschi del Tirolo e della Carinzia, de facto, anche se non formalmente annesse al Terzo Reich. L’exclave di Campione d’Italia rimase sotto la sovranità del Regnossimi giorni a cui potrete rivolgere le domande (Wikipedia)

 

Francesco Boccia – Tel: 347 5975625 – Email: museo.militare@libero.it